Pagine

Archivio blog

ICONA

ICONA
Every age gets the art it deserves and every age must accept art it gets !

Hugo, Rosa and Marameo Maramao





blogger-sreenshot
Con la scusa del caldo afoso Marameo Maramao va al Bar da Rosa a prender l'aperitivo ... che sia il preludio di un vizietto improvvisamente infatuato all'interno dell'orario ?

A quell'ora le persone si trattengono qualche minuto in più a conversare, riunite davanti al banco in piccoli gruppetti, per raccontar gli aneddoti sospesi nel bicchiere con foglia- menta in cima all'Hugo.
Tutt'altra cosa dell'ambiente west con saloon centrato della notte precedente. 

Prima ancor che sorga il sol, l'andirivieni mattutino è scandito a suon di cappuccini e di caffè sospesi fra le dita inconsapevoli dei problemi giornalieri.
Indiscussa abilità quella della Rosa che ha trasformato il Bar del centro cittadino, in Osteria paesana, ed è riuscita pure a dargli quel senso di Caffè con creme e marmellate nei croissant.
Un centro poli-funzionale si direbbe; del resto al giorno d'oggi gli ambienti funzionano così ... volere o volare, con o senza Rosa ( che comunque l'è 'na gran drittona ).

 
L'altro giorno, poco prima mezzodì, Marameo oltre la soglia temperata ha notato un’insolita vuotezza umana nel locale, nemmeno il tempo del saluto che la Rosa con sorriso nervosetto, ha detto :
- " Ma Marameo, aspettavo proprio te "
- " Proprio me? ", ha risposto Marameo
- " Sì, andresti per cortesia a ritirare la menta in foglie ? ... son rimasta senza, il fruttivendolo Roberto l'ha già confezionata "
- " Ma sì, ma sì " ha risposto nuovamente Marameo
- " Oh, scusa Marameo : contigua al fruttivendolo c'è la rosticceria da Rino, ho telefonato poco fa, nella vaschetta con foglio d'alluminio c'è il pasticcio pronto per il pranzo al volo ... faresti un salto anche là ? "
- " Ma sì, ma sì " ha ribadito Marameo, questa volta un po' confuso.

Ricevuta la rosa banconota ha percorso a piedi viale Resistenza per poi svoltare verso il centro alimentare. Nel cuore rettangonale di una bianca e fresca striscia pedonale Marameo s’accorge che Roberto e Rino non son contigui, nemmeno attigui, bensì divisi in ulteriori moti, incluso quello del “ Porcalapeppinaepurelapeppona “ amplificate vocalmente. 

Ritirate le razioni, dopo qualche accenno confezionato di cordialità alimentare, si dirige verso il pubblico locale della Rosa. Mano a mano che si avvicina sente un gran vociferare dentro il bar, l’odore di sambuco aumenta, finchè ritrova gli occhi sorridenti, questa volta, senza spine della Rosa . 
Tutti hanno fra le mani l’Hugo orfano di menta-foglia, Marameo Maramao dispensa a tutti l’occorrente conclusivo, il sacchetto con il pasticcio lo da alla Rosa che strizza e sprizza l’occhio, scambiando gratis l'aperitivo appena fatto.

Nessun commento :

Nessun commento :

Ti potrebbe anche non interessare:

Ultimi articoli